Categories: notizie di basket nba

I Golden State Warriors si rallegrano per il 4 titolo in una parata festosa

Erano tre anni che la Bay Area non ospitava una parata per il titolo, ma né la città né i Warriors hanno dimenticato come godersi il momento. Stephen Curry è salito su una ringhiera alla fermata del treno Muni e ha iniziato a colpire il cartello che gli stava accanto.

I cori “M-V-P!” sono risuonati da ogni direzione, mentre dal cielo piovevano coriandoli blu e oro. Ayesha Curry ha indicato un cartello con scritto “Ayesha sa cucinare”, prima di stappare una bottiglia di champagne e spruzzarla sul marito.

Questo ha ispirato Curry e Damion Lee a liberare uno spazio tra la folla e a stappare la propria bottiglia, inondando i fan che si trovavano sulla loro strada. “Noi rappresentiamo voi, ragazzi”, ha detto Curry alla piccola folla composta da dipendenti della squadra e dell’arena durante il raduno pre-parata. “La vita che ci date, l’ispirazione, tutte queste cose sono importanti.

È di questo che si tratta. Farvi divertire, darvi qualcosa per cui tifare, appassionarvi. Ci dà la possibilità di fare cose che non sono mai state fatte prima nella storia e di rappresentare l’intera Bay Area. Siamo tornati a fare una parata a San Francisco, quindi andiamo a farla”.

I Warriors sono stati accoppiati su autobus a due piani, ma non ci è voluto molto perché abbandonassero l’autobus e si immergessero nelle migliaia di fan che li aspettavano da prima dell’alba.

Article info



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.